Fedora include il tool Sqlninja

Mer, 23/02/2011 - 10:17

Fedora include il tool Sqlninja

Inviato da fdaluisio 0 commenti

Come mostrato nei minutes nel verbale del meeting più recente del Fedora board, il Fedora Project integrerà il tool hacking sqlninja nella sua distribuzione Linux. Nei minuti si legge che Tom 'spot' Callaway, membro del consiglio di Fedora e Fedora Engineering Manager, si è incontrato con il team legale di Red Hat che ha dichiarato di considerare senza rischio l'introduzione di sqlninja. Il consiglio di Fedora ha quindi votato all'unanimità per rimuovere il blocco dell'applicazione in oggetto.

Il Baord della distribuzione in precedenza si era espresso contro l'inclusione del programma lo scorso autunno, un atteggiamento che ha attirato qualche critica. Sqlninja tenta di penetrare e creare una backdoor sui sistemi Microsoft SQL server utilizzando le tecniche di SQL injection. Dove alcuni vedono uno strumento iniquo di hacking per compromettere i computer altrui, altri vedono un utile strumento per testare la sicurezza dei propri server.

Il Fedora Project sta lavorando per completare la prima versione alpha della Fedora 15, la cui data di rilascio ufficiale è prevista a maggio. La versione alpha invece uscirà il 1° marzo mentre la release candidate è già stata recentemente rilasciata. Coloro che sono coinvolti nel progetto discuteranno se questa data sarà confermata questo Mercoledì. Questa settimana è anche la settimana dei test grafici, una caratteristica normale della stampa durante la quale gli sviluppatori richiamano l'attenzione degli utenti su test del reparto grafico open source per AMD, Intel e Nvidia, con una giornata dedicata a ognuno di loro.

Fonte: The H Security