Lei cosa ne pensa del Trusted Computing?

Ven, 17/06/2011 - 17:14
Ritratto di fdaluisio

Lei cosa ne pensa del Trusted Computing?

Inviato da fdaluisio 4 commenti

Cambio di lavoro, prime riunioni, prime indecisioni.

Ultimamente il cambio di lavoro mi ha assorbito davvero tante energie. Ho trovato complicato anche riuscire ad andare a comprare qualche capo di abbigliamento adeguato alle nuove occasioni.
Le ultime scelte che ho dovuto compiere mi hanno permesso di fare un cambio di vita che cercavo da tempo ma... E' tutto oro quello che luccica?

Sembrerebbe di si all'apparenza. Nuovo ufficio, nuovo pc, nuovo progetto. Tutto nuovo insomma. E allora perchè questa entry del blog?

Riunione di progetto. Stato avanzamento lavori di un progetto già avviato da circa un anno e sul quale sono stato inserito da meno di una settimana. Tutti i presenti hanno qualcosa da raccontare e condividere, nessuno si aspetta da me che prenda la parola fino a quando tra le domande che sfrecciano sul tavolo da una parte all'altra dei convenuti una punta la mia direzione e decide di soffermarsi proprio su di me, forse per il fatto che non ero ancora intervenuto.

D:Lei cosa ne pensa del Trusted Computing?

R (tra me e me): Stiamo calmi qui tutti parlano di open source per il progetto, anche se hanno un Mac e presentano il loro intervento su powerpoint. So cosa devo dire ma so anche cosa vogliono sentirsi dire. Ma non ce la faccio. Questa tecnologia ritengo che debba restare nei cassetti di chi l'ha inventata. Non sopporto nemmeno i bootloader bloccati e i kernel firmati digitalmente figuriamoci affidare la sicurezza della mia chiave priva ad un chip fatto da una multinazionale cinese. (Lungo respiro, raccolta di idee e poi via)

R: Il Trusted Computing è un tecnologia che ha un solo scopo dal mio punto di vista. Proteggere una visione della tecnologia informatica che rispecchia solo gli interessi di questa o quella società o multinazionale. Il TPM (trusted platform module) il risultato raggiunto dal TrustedComputig Group è un vero valore aggiunto alla sicurezza integrata software/hardware ma anche se le specifiche sono aperte le implementazioni sono e saranno chiuse il che obbliga a fidarsi implicitamente di questo o quel costruttore hardware quando si decide di creare una rsa in un chip tpm.

Mi guardo attorno e i convenuti sono un po sgomenti. La riunione è andata avanti ancora qualche altro minuto poi...

Signori, grazie di essere intervenuti, ci aggiorniamo al prossimo SAL.





Commenti

Ritratto di sagitter
#1

Inviato da sagitter il Ven, 17/06/2011 - 20:21.

Re: Lei cosa ne pensa del Trusted Computing?

Commento da semplice lettore e non da esperto TPM.

Citazione:

Il TPM (trusted platform module) il risultato raggiunto dal TrustedComputig Group è un vero valore aggiunto alla sicurezza integrata software/hardware ma anche se le specifiche sono aperte ...

Sarà questa la frase che ha spiazzato i tuoi interlocutori ? Aldilà di un interesse diretto, sicuramente non si aspettavano una risposta del genere e magari nemmeno che tu la pensassi in modo coerente a tale risposta.

Sarebbe interessante sapere il contesto della riunione Thinking
Queste persone sono convinte che veramente si tratti di un sistema di sicurezza e non di un sistema di controllo ?



Ritratto di fdaluisio
#2

Inviato da fdaluisio il Sab, 18/06/2011 - 13:35.

Re: Lei cosa ne pensa del Trusted Computing?

No credo sia stata la mia visione un po poco societaria del TPM.

In ogni caso più ne leggo le specifiche più capisco che il TPM è un sistema di sicurezza ma che è facile farlo diventare un sistema di controllo del software installato, cosa che per una società che intende fare profitti è necessario ma invece per uno che ha una visione del software, libero da lacci e lacciuoli come me, è una imposizione non facilmente accoglibile



Ritratto di giallu
#3

Inviato da giallu il Lun, 04/07/2011 - 12:40.

Re: Lei cosa ne pensa del Trusted Computing?

Bel racconto. Sono sicuro che apprezzerai questa Feature di Fedora 16

https://fedoraproject.org/wiki/Features/Trusted_Boot

Angel



Ritratto di fdaluisio
#4

Inviato da fdaluisio il Lun, 04/07/2011 - 16:27.

Re: Lei cosa ne pensa del Trusted Computing?

Bellissima novità!
Senza contare che avevo preso in considerazione sia tboot che grub-ima per un boot sicuro.
Grazie della segnalazione giallu!